prev next

LO SPETTATORE EMANCIPATO

dal 18 settembre 2014 al 08 novembre 2014
a cura di Angela Madesani

 

Inaugurazione giovedì 18 settembre ore 18.30

PROROGATA FINO A SABATO 8 NOVEMBRE

Opere di: Maurizio Bolognini, Tullio Brunone, Cioni Carpi, Laboratorio di Comunicazione Militante, Maria Lai, Fabio Mauri, Gianni Pettena, Alessandro Sambini, Franco Vaccari

 

Nel 2008 il filosofo francese Jacques Rancière ha dato alle stampe il saggio dal titolo Le Spectateur émancipé, un importante studio che, per altro, non è mai stato tradotto nella nostra lingua. Si tratta di una fondamentale riflessione sul mutamento del ruolo dello spettatore all’interno del sistema dell’arte e non solo.

Qui in mostra sono i lavori di otto artisti italiani con opere datate dagli anni Settanta a oggi. Da quel momento particolare, infatti, il ruolo di chi guarda è profondamente mutato. Lo spettatore nel corso del tempo, a partire dall’inizio del XX secolo, si è a poco a poco emancipato dalla passività alla quale è stato costretto da sempre, per occupare finalmente un ruolo attivo. In taluni casi da fruitore è divenuto partecipe alla creazione dell’opera con un conseguente annullamento del concetto di autorialità…

 

 

 

 

 

comunicato stampa